This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

Inaugurazione al Kimbell Art Museum di Fort Worth (Texas) della mostra Flesh and Blood: Italian Masterpieces from the Capodimonte Museum (28 febbraio 2020)

Date:

02/28/2020


Inaugurazione al Kimbell Art Museum di Fort Worth (Texas) della mostra Flesh and Blood: Italian Masterpieces from the Capodimonte Museum (28 febbraio 2020)

Il 27 febbraio è stata inaugurata presso il Kimbell Art Museum di Forth Worth, in Texas, la mostra Flesh and Blood: Italian Masterpieces from the Capodimonte Museum, alla presenza del Console Generale d’Italia a Houston Federico Ciattaglia. La mostra, che arriva dal Seattle Art Museum dove ha gia’ riscosso un notevole successo, aprira’ al pubblico l’1 marzo prossimo e sara’ possibile visitarla fino al 14 giugno p.v.

I 40 capolavori del Rinascimento e del Barocco italiano esposti provengono dal Museo di Capodimonte di Napoli, che detiene una delle piu’ grandi ed importanti collezioni artistiche d’Italia. Le opere sono state realizzate tra i secoli XVI e XVII da artisti del calibro di Tiziano, Raffaello, Caravaggio, Parmigianino, Annibale Carracci, Artemisia Gentileschi, Guido Reni, Luca Giordano, El Greco e Jusepe de Ribera. I capolavori esposti sono di vari formati e finalita’ – dalla devozione privata all’arte di Stato – e presentano variegate tematiche – dalla martirologia cristiana al mito della passione. Tra i piu’ rilevanti dipinti esposti, spiccano la Flagellazione di Cristo di Caravaggio e Giuditta e Oloferne di Artemisia Gentileschi.

In merito alla mostra, si e’ espresso in questi termini l’Ambasciatore d’Italia negli Stati Uniti, Armando Varricchio: “Questa spettacolare esposizione e’ anche una conferma della forte cooperazione tra alcune delle principali istituzioni ed associazioni culturali in Italia e negli Stati Uniti. Esse si sono prodigate senza sosta nel rinnovare e rafforzare i legami d’amicizia e le profonde connessioni culturali tra i nostri paesi e popoli portando una veduta unica dell’Italia a Seattle e Fort Worth”.

 

 


587