Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Texas

 

Texas



DATI FONDAMENTALI

Superficie:        696,241 chilometri quadrati (secondo Stato degli USA per estensione, piu' del doppio dell'Italia)
Popolazione:     25,674,681 milioni (secondo Stato degli USA per popolazione)
Centri urbani:  Metroplex: Dallas + Fort Worth (6,731,317), Houston (6,086,538), San Antonio (2,194,927), Austin (1,716,291), El Paso (649,121)

PIL 2012:          $ 1.397.396 milioni (9% del PIL nazionale)
PIL pro capite:   $ 46,498
                        (fonte: U.S. Bureau of Economic Analysis)

Il Texas, noto anche come “Lone Star State” in ragione della stella che campeggia sulla sua bandiera, e’ il secondo Stato degli Stati Uniti per estensione territoriale, il secondo per PIL e il primo per esportazioni, per un valore di $ 249 miliardi.

La popolazione e' concentrata principalmente nelle citta' di Dallas/Fort Worth, Houston, San Antonio, Austin, El Paso e contee adiacenti. La zona del Texas Occidentale e' scarsamente popolata. La densita' complessiva della popolazione e' tuttavia inferiore alla California (due volte piu' densa) e New York (quattro volte piu' densa), con ricadute positive per il costo della vita e specialmente delle abitazioni.
Merita segnalare che, a seguito dei rapidi mutamenti demografici degli ultimi due decenni, nessun gruppo etnico detiene la maggioranza assoluta: i bianchi sono il 48,4%, gli ispanici il 37%, gli afro americani l'11,2% e gli asiatici il 3,4%.

Il Texas e' stato una colonia spagnola fino al 1821 ed e' rimasto sotto sovranita' messicana fino alla rivolta del 1836 quando, a seguito della sconfitta del Generale Santa Ana nella battaglia di San Jacinto, Sam Houston proclamo' la Repubblica del Texas, che rimase uno Stato indipendente fino all'adesione agli Stati Uniti nel 1845.

GOVERNO


Il potere esecutivo fa capo al Governatore, incarico attualmente ricoperto da Greg Abbott(R), eletto per il primo mandato il 4 novembre 2014. Il Lieutenant Governor, secondo incarico per importanza nella gerarchia dello Stato, coadiuva il Governatore e lo sostituisce quando necessario. L’incarico e’ ricoperto da Dan Patrick (R).


Il Governo dello Stato del Texas e' attualmente composto da Governatore, Lieutenant Governor, Comptroller of Public Accounts, Land Commissioner, Attorney General, Agriculture Commissioner, Texas Railroad Commission (composta da tre membri), State Board of Education e Secretary of State.
Il potere legislativo e’ ripartito tra la Camera dei Rappresentanti ed il Senato del Texas. Gli organi esecutivi e legislativi hanno sede nella Capitale dello Stato ad Austin.

Il Texas e’ presente a Washington con 32 Rappresentanti nel Congresso (23 Repubblicani e 9 Democratici) e due Senatori: John Cornyn (R) e Ted Cruz (R).

SITUAZIONE ECONOMICA

Il Texas possiede la seconda economia degli Stati Uniti grazie ad un PIL di $ 1.397.396 milioni, che nel 2012 e' cresciuto del 4,8% grazie alla forte crescita del comparto energetico, giungendo a rappresentare il 9% del PIL degli Stati Uniti. Qualora il Texas fosse una nazione indipendente, il valore del PIL classificherebbe il Lone Star State al 14mo posto a livello mondiale con una dimensione di poco inferiore al Canada. Il Texas e' il principale centro mondiale per l'industria dell'energia, dove sono presenti tutte le principali corporation del settore che sono concentrate principalmente a Houston e Dallas/Fort Worth. Il Lone Star State ospita inoltre 51 aziende della lista Fortune 500 (terzo dopo New York e California), di cui 6 delle prime 50. 

L'economia del Texas, cresciuta inizialmente grazie ad allevamento, cotone e petrolio, si e' molto diversificata nel corso degli ultimi decenni. Al fine di assicurare una crescita sostenibile nel lungo periodo e non dipendere eccessivamente dal corso delle materie prime gia' nel 2005 il Texas ha individuato sei settori di punta su cui concentrare l'impegno, che sono: le tecnologie e le industrie avanzate, l'aerospazio e la difesa, le biotecnologie e Life Science, le tecnologie dell'informazione e della comunicazione, la raffinazione del petrolio e prodotti chimici ed energia. Altri settori importanti nella formazione del PIL statale sono i servizi, l'agricoltura e la logistica.
Il settore energico ha conosciuto negli ultimi anni una crescita particolarmente forte grazie allo sfruttamento dei giacimenti di gas e petrolio contenuti nelle rocce scistose (shale gas e shale oil), che hanno ulteriormente consolidato il primato energetico del Texas. 

La presenza di centri scientifici di rilevanza mondiale quale il Texas Medical Center (primo complesso ospedaliero mondiale), del Lyndon B. Johnson Center della NASA e di Universita' prestigiose quali la Rice di Houston, la Texas A&M di College Station, la University of Texas di Austin e la Southern Methodist University di Dallas rendono inoltre il Texas uno degli Stati maggiormente all'avanguardia nel settore della ricerca, al quale hanno contribuito anche numerosi programmi statali provvisti di congrui finanziamenti quali il Texas Emerging Technology Fund, al fine di far diventare il Texas un centro di ricerca di eccellenza mondiale.

Il Texas ha risentito in misura inferiore degli effetti della recessione iniziata nel dicembre 2007, non ha registrato bolle ne' flessioni nel mercato immobiliare ed ha superato il resto della nazione in crescita economica e creazione di posti di lavoro.
La crescita demografica, al tempo stesso causa e conseguenza della crescita economica, ha registrato un incremento del 20.6% nell'arco di un decennio, passando da 20,851,820 a 25,145,561 abitanti.


Per maggiori elementi sull'economia del Texas cliccare qui.

 



RELAZIONI CON L'ITALIA

Ancorche' si tratti del secondo Stato piu' popoloso degli USA, il Texas e' privo di una consistente comunita' italo-americana (300,000 individui in base ai dati NIAF) e mantiene tradizionalmente legami meno intensi con l'Italia rispetto ad altri Stati di piu' antica immigrazione.
La presenza in Texas di centri di ricerca di rilevanza mondiale, quali il Texas Medical Center di Houston, la NASA e i laboratori delle principali Corporation energetiche, hanno tuttavia attirato negli ultimi anni un forte afflusso di connazionali altamente qualificati. La composizione della comunita' italiana residente in Texas e negli altri tre Stati che formano la giurisdizione del Consolato Generale di Houston riflette la forte vocazione scientifica di questa regione: a fronte di 7121 iscritti all'AIRE (+36% nell'ultimo triennio) i laureati sono infatti pari al 30% degli iscritti, di cui il 36% al di sotto dei quarant'anni mentre il 41% sono donne. I risultati che emergono da questi dati riflettono l'immagine di una collettivita' italiana di elevato livello accademico e professionale, che contribuisce attivamente ai settori di punta dell’economia e della ricerca statunitense e costituisce un motivo di orgoglio per il nostro Paese ed un prezioso strumento per creare legami tra il nostro Paese e le realta' sopramenzionate.

Per ulteriori elementi sulla presenza scientifica italiana a Houston clicca qui.   


Per quanto riguarda i legami commerciali l'interscambio tra Italia e Texas nel 2012 e' stato pari a $ 4,398,117,538, terzo in assoluto dopo gli Stati di New York e New Jersey. Nel 2012 l'Italia si e' classificata al 17mo posto tra i fornitori del Texas, con $ 3,366,742,597 in esportazioni (+2,3%) e al 35mo tra i mercati di destinazione delle esportazioni texane per un totale di $ 1.031,374,597 ( - 20%).

Merita segnalare che, dopo la California, il Texas e' il secondo Stato per esportazioni dirette verso il nostro Paese. L'interesse del Texas per la nostra economia e' inoltre testimoniata dalla missione imprenditoriale organizzata dall'ex Segretario di Stato Hope Andrade che si e' recata a Milano il 21/23 giugno 2012 e dalla visita del Governatore Rick Perry il 5/12 settembre 2012.
Per quanto riguarda gli investimenti italiani in Texas, la Italy America Chamber of Commerce di Houston ha censito 79 aziende italiane in Texas, la cui presenza e' in buona parte riconducibile all'industria energetica ed ai servizi collegati con eccezioni quali Marazzi Tiles, secondo produttore di mattonelle negli Stati Uniti, o ST Microelectronics.
Le aziende italiane sono concentrate prevalentemente intorno ai centri urbani di Houston e Dallas/Fort Worth. Tra di esse ben 25 hanno impianti di produzione (31% del totale), a fronte di un 4% su scala nazionale. La vitalita' dell'economia texana e' dimostrata dalla circostanza che diverse di queste aziende sono giunte nello Stato negli ultimi anni, mentre ve ne sono altre che sono in procinto di aprire una presenza in Texas.
 
Il momento favorevole attraversato dalle relazioni commerciali nelle due direzioni e' dimostrato, oltre che dall'annuncio di nuovi investimenti italiani quali la M & G che aprira' uno stabilimento per la produzione di PET e PTA a Corpus Christi, dall'apertura di un nuovo Ufficio della Italy America Chamber of Commerce ad Austin, capitale dello Stato e centro dell'industria delle nuove tecnologie di importanza paragonabile a Silicon Valley o al Massachussets.


Il favore con cui si guarda al nostro Paese e l'attrazione suscitata dall'immagine dell'Italia nel suo insieme sono testimoniate dall'adozione da parte della Camera dei Rappresentanti del Texas del 2 giugno quale "Italian Heritage Day", con la Risoluzione n. 144 adottata il 2 giugno 2011.

Il 2013 - Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti, che ha visto numerosi eventi significativi organizzati in Texas e negli altri altri Stati che formano la giurisdizione di questo Consolato Generale, ha permesso di registrare un'ulteriore intensificazione dei legami nel campo culturale ed un'accresciuta visibilita' del nostro Paese in una delle regioni a maggiore crescita degli Stati Uniti.

Per collegamenti con i media del Texas clicca qui.


LINK UTILI


           GOVERNO DEL TEXAS                         PORTALE TURISMO

               Sito ufficiale dello Stato del Texas                       Sito Ufficiale per il Turismo del Texas


              CITTA' DI HOUSTON                            CITTA' DI AUSTIN

            Sito Ufficiale della Citta' di Houston                          Sito Ufficiale della Citta' di Austin


                 CITTA' DI DALLAS                        CITTA' DI FORT WORTH

                 Sito Ufficiale della Citta' di Dallas             Sito Ufficiale della Citta' di Fort Worth


              CITTA' DI SAN ANTONIO                      CITTA' DI EL PASO

             Sito Ufficiale della Citta' di San Antonio                      Sito Ufficiale della Citta' di El Paso




 

 Texas State Capitol   Houston skyline

San Jacinto monument   Dallas

Fort Worth   The Alamo in San Antonio

Goliad   Lyndon B. Johnson Space Center

Texas Longhorn a George Ranch   George Ranch, Fort Bend County


166