Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

CINEMA; "INTO PARADISO" PREMIATO AL WORLDFEST FILM FESTIVAL DI HOUSTON

Data:

20/04/2012



CINEMA;

Houston, 19 apr - (Adnkronos/Aki) - "Into Paradiso", l'opera prima della giovane regista milanese Paola Randi, si aggiudica a sorpresa il Platinum Remi Award, il riconoscimento piu' importante nella sua categoria, al WorldFest Houston International Film Festival. "Per il mio primo film, proiettato per la prima volta in America, non potevo aspettarmi un'accoglienza migliore", ha commentato raggiante Paola Randi dopo aver ricevuto il premio. Il film, una brillante e movimentata commedia ambientata in una Napoli vitale e multiculturale, e' stato infatti salutato con commenti entusiastici da pubblico e critica nella Capitale del Texas. Presentato nel 2010 al Festival di Venezia, "Into Paradiso" aveva ricevuto nel 2011 quattro nomination per il Donatello ed aveva vinto successivamente numerosi premi tra cui quello di miglior film al concorso per le opere prime "Bimbi Belli" diretto da Nanni Moretti.
Il WorldFest Houston, la prima manifestazione degli USA interamente consacrata al cinema indipendente, giunta alla 45ma edizione presentera' nella metropoli texana, fino al 22 aprile, 53 film indipendenti da oltre 33 Paesi e 107 corto metraggi. Di questi ben sei pellicole (incluso "Into Paradiso") mai presentate prima Oltreoceano, figurano nel programma di "Panorama Italia", una finestra speciale sui nuovi talenti del cinema italiano. Si tratta della maggiore rassegna dedicata ad un Paese straniero, "una ulteriore conferma - sottolinea il Console italiano a Houston Fabrizio Nava - del crescente interesse del Texas per la nostra cultura contemporanea". Nato nel 1961 come International Film Society e divenuto WorldFest nel 1968, il Festival di Houston e' stato uno dei primi al mondo ad essere dedicato al cinema indipendente, ed il terzo negli Stati Uniti dopo quelli di San Francisco e New York. La reputazione del WorldFest e' legata soprattutto al fatto di avere riconosciuto prima di Hollywood talenti come Steven Spielberg, George Lucas, Ridley Scott, Ang Lee ed i Fratelli Cohen. Tutt'oggi la sua missione resta quella originaria di "talent scout" e di promuovere il cinema indipendente.
(Sub/Zn/Adnkronos) 19-apr-12 14:35 NNNN


271